SOFFRO DI MAL DI SCHIENA. POTREBBE DIPENDERE DA COME...

SOFFRO DI MAL DI SCHIENA. POTREBBE DIPENDERE DA COME CHIUDO I DENTI?

SOFFRO DI MAL DI SCHIENA. POTREBBE DIPENDERE DA COME CHIUDO I DENTI?

Il mal di schiena è il secondo motivo, dopo il raffreddore, che spinge a recarsi dal medico di famiglia ed è una delle prime cause di assenza di lavoro. A provocare il dolore alla schiena può essere una parte del corpo insospettabile: i denti. E lo stesso si può dire anche per chi soffre di cefalea, cervicale, dolori facciali vicino all’orecchio, blocchi della mandibola e vertigini.

Non tutti sanno che nella maggior parte dei casi di postura scorretta, il colpevole è malocclusione mandibolare ovvero la cattiva occlusione di bocca e denti.

Basta infatti un problema banale, come una carie non curata, per spostare la mandibola dalla sua posizione fisiologicamente naturale, e creare una masticazione dannosa per l’organismo perché altera gli equilibri muscolari.

La malocclusione può verificarsi, ad esempio se un dente non è allineato, se non sono stati sostituiti i denti caduti o se ci sono otturazioni e protesi eseguite male. Vita sedentaria e continue tensioni stanno facendo aumentare in modo esponenziale il numero di persone che accusa disturbi fisici.

Lo stress, in particolare, è un fattore che agisce sulla struttura anatomica delle persone causando, in caso di occlusione imperfetta della bocca, mal di testa, dolore alla schiena e disturbi muscolari.

Per questo il consiglio è di intervenire il più presto possible